LASER PER RIMOZIONE MACCHIE

Le macchie della pelle sono un problema che tormenta moltissime donne al giorno d’oggi e, spesso, non si conosce quale sia la loro natura nè il rimedio più efficace per combatterle.

 

La soluzione?  
Rivolgersi ad un’esperto per evitare che i rimedi “fai da te” facciano inutili danni !!!! 

 

 

Cosa sono le macchie della pelle e perché compaiono?

Esistono vari tipi di macchie della pelle e vengono catalogate in base alla loro colorazione, pertanto si parla di macchie scure e macchie rosse.

 

 

LE MACCHIE SCURE

Dette anche ipermelanosi, sono un problema comune a molte donne, e non solo, dovuto ad un eccessivo accumulo di melanina. Le zone più colpite sono solitamente il viso, le mani e la zona collo seno.

Le cause della comparsa sono molteplici:
- Una non corretta ed eccessiva esposizione al sole e alle lampade abbronzanti.
- L’uso di anticoncezionali
- Gravidanza
- Alcuni componenti di creme cosmetiche
- Particolari farmaci
- Profumi (soprattutto se contengono alcool)

 

 

LE MACCHIE ROSSE

Devono il loro caratteristico colore all’abbondanza di sangue che si concentra in esse. Queste macchie sono originate da un’imperfetta circolazione sanguigna cutanea, che si manifesta sotto forma di piccoli angiomi o couperose. Nella maggior parte dei casi, sono dovute a cattive abitudini alimentari e uno stile di vita poco sano: abuso di alimenti ricchi di grassi, fumo, alcool e sedentarietà.

 

Quali sono i rimedi principali per prevenire questo fastidioso inestetismo?

Oltre ad una dieta equilibrata e un regime di vita sano, bisogna, soprattutto per quello che riguarda le macchie scure: 

- Evitare di esporsi al sole nelle ore centrali

- Utilizzare creme protettive a seconda del fototipo (non solo al mare, ma anche in città)

- Non esporsi al sole dopo terapie a base di antibiotici o di erbe

Per quanto riguarda le macchie rosse, è importante assumere una buona quantità di frutta e verdura, oltre che bere tanta acqua, rimedi che favoriscono la circolazione.

 

La soluzione migliore per eliminarle o, quantomeno, attenuarle?

Per eliminare le macchie brune viene utilizzato un particolare laser detto Q-switched, che è in grado di frammentare le cellule superficiali contenenti melanina, fino a farle scomparire. Le strutture adiacenti rimangono inalterate, grazie all’alto grado di selettività del trattamento. Oltre alle macchie cutanee, questo tipo di laser viene utilizzato per l’eliminazione di tatuaggi, melasmi, cloasmi e lentigo solari. Le macchie rosse vengono trattate con l’energia del laser vascolare Nd:YAG (neodimio YAG), che, emettendo un fascio di luce assorbito dall’emoglobina, penetra profondamente nei tessuti e coagula in maniera selettiva, senza danneggiare l’epidermide. Il laser dispone di selezioni variabili della durata d’impulso, permettendo così di trattare vasi di dimensioni differenti. Qualsiasi trattamento laser non permette una successiva immediata esposizione al sole, pertanto consigli di effettuare questo tipo di trattamenti nel periodo invernale.

 

Quante sedute sono necessarie?

Dipende dalla grandezza della regione interessata. Per piccoli angiomi può essere sufficiente una sola seduta; per le macchie sulle mani, molto comuni con l’avanzare dell’età, consiglio una seduta al mese fino al completo riassorbimento. La frequenza e il tipo di trattamento sono soggettivi e vengono stabiliti dopo un’accurata diagnosi.